11 agosto 2022

Il rinnovo di Antonella

Il rinnovo di Antonella per certi versi assomiglia a milioni di storie che magari avrete sentito tante volte o in cui i protagonisti siete voi, perchè spesso ci sono oggetti o cose o luoghi che portano con se oltre il favore degli anni anche un legame affettivo molto forte e se alcune componentistiche si spezzano o rovinano creano delle crepe ancora più grandi nei nostri animi all'idea di doversi disfare di quelli che non sono meri oggetti o cose ma pezzi della nostra storia.

 

Ma partiamo dal motivo per cui Antonella ha deciso di ricorrere al rinnovo
"Tutto è partito dal mio piano in marmo Juparanà che, dopo 35 anni, nella giuntura si è aperta una crepa e via via si è fatta sempre più profonda.", quindi un top non più utilizzabile ma inserito all'interno di una cucina a cui era ormai inesorabilmente "affezionata" e grazie ai social e alla medesima storia successa a una food blogger, Antonella è venuta a conoscenza dell'azienda. Da lì in poi è partito il normale iter, presa in carica la richiesta di rinnovo della signora Antonella l'azienda l'ha messa in contatto con Martina l'architetto che opera nella sua zona.

Ed è qui il primo punto in cui si rivela la forza del rinnovo che permette di rinnovare solo quelle componentistiche della cucina che per motivi strutturali o estetici non fanno più al caso nostro.

"Dovendo rimuovere tutto il top ho pensato di sostituire anche il piano cottura a gas con uno ad induzione; ho fatto sostituire anche la cappa e il lavello posizionando una luce Led che illumina bene tutto il piano che ho scelto di un marrone molto scuro."Ovviamente il rinnovo non si è fermato esclusivamente al piano da cucina ma ha interessato anche tutti gli accessori che ne fanno parte infatti "sulla scelta degli elementi sono stata guidata e ben consigliata da Martina che ha anche tenuto tutti i materiali in deposito e consegnati al mio domicilio il giorno della messa in opera"

Il lavoro del rinnovo finisce per interessare anche altre professionalità oltre l'architetto un "team di elettricista, idraulico e falegname posizionatore. Ognuno di loro ha concorso a far si che si materializzasse al meglio il progetto con professionalità, grande disponibilità ed efficienza, sotto la orchestrale guida di Martina che ha ben coordinato ogni prestazione. "

La signora Antonella dopo il suo rinnovo comprende davvero la mission dell'azienda:"ridare splendore, una seconda vita a una cucina alla quale si è affezionati "aggiustandola" su misura con le esigenze delle cose che si utilizzano nel quotidiano. Ad esempio, avendo sostituito il piano cottura ho dovuto cambiare anche le pentole e il cestello contenitore sarà in funzione della misura delle stesse; così come il grill che ho acquistato per l'induzione è sovradimensionato per stare in forno o in un'anta, ma mi verrà fatto un apposito vano per farcelo stare. Capite che cosa significa per me trovare queste soluzioni su misura? Sono anche i dettagli che fanno la differenza e il cuore e la passione di questi professionisti che ce la mettono tutta per realizzare il meglio va premiata."

Il rinnovo dunque permette di eseguire un lavoro mettendo sempre e comunque al primo posto le esigenze del cliente, ascoltando e rispondendo alle sue richieste e i suoi desideri, nessuna misura standard, nessun imposizione fissa, ma sempre ed esclusivamente un lavoro su misura sartoriale e personalizzato.

L'ultimo pensiero di Antonella rimane questo "Adesso non vedo l'ora che Martina mi progetti l'altro lato della cucina che è da riammodernare e che il falegname con maestria assolva tutti i miei desideri. "

Infatti una volta che si entra nell'ottica del rinnovo è facile lasciarsi conquistare dal desiderio di continuare a farlo "Consiglio vivamente di affidarsi a SLK: cortesia, competenza, qualità e prezzo fanno la differenza."

Condividi