03 dicembre 2022

Top cucina: la guida completa per la pulizia e la manutenzione


Il top della cucina è molte volte utilizzato come piano di appoggio per cibi solidi e sostanze liquide che possono provocare macchie con danni irreparabili sotto il profilo estetico. Con questo articolo è nostra intenzione fornire una guida completa per la pulizia e la manutenzione di tutti i tipi di top cucina.
 
 

La pulizia del top cucina in laminato
 

Cosa serve per pulire il top cucina in laminato

Panno in microfibra
Acqua
Detergente non abrasivo
Spugnetta
Aceto o prodotto anticalcare
 

Come pulire il top cucina in laminato

Il top cucina in laminato va pulito utilizzando un normale detergente da supermercato non abrasivo e privo di ingredienti acidi, che potrebbero aggredire e lesionare la superficie del top cucina. Per eliminare il calcare che si tende a formare in prossimità del lavello basta usare una spugnetta imbevuta di aceto o di uno specifico prodotto anticalcare in commercio, da risciacquare poi sempre con la massima accuratezza.
 

Cosa evitare

Da evitare, invece, sono le spugne abrasive, i detergenti chimici aggressivi o a base acida o caustica, come i prodotti per pulire i forni, la lavastoviglie e i sanitari del bagno. Occorre stare attenti a non  sottoporre il top cucina in laminato alle temperature alte, come, ad esempio, quelle generate direttamente sulla superficie, appoggiando una pentola calda. Poi bisogna avere l’accuratezza di non utilizzare il top cucina per affettare o tagliare cibi. Infine, anche se è un materiale idrorepellente, occorre comunque fare attenzione alle penetrazione di liquidi nelle fessure o punti di innesto tra due pezzi che potrebbero danneggiare le basi di sostegno.

 
 

La pulizia del top cucina in fenix
 

Cosa serve per pulire il top cucina in fenix?

Panno in microfibra
Acqua
Detergente non abrasivo
Spugna magica (per rimuovere i graffi)
Prodotto anticalcare
 

Come pulire il top cucina in fenix

Per pulire il top cucina in fenix è sufficiente un panno umido, con acqua calda o prodotti per la pulizia delle superfici. Sono ben tollerati tutti i normali prodotti detergenti o disinfettanti domestici. È consigliabile l’uso di una spugna magica per la normale pulizia e manutenzione della superficie. In presenza di tracce di sporco particolarmente resistente si possono utilizzare solventi aromatici non aggressivi  come l’acetone. In caso di presenza di micrograffi, si prega di seguire le istruzioni sull’articolo  “Rigenerazione top cucina fenix”. Infine l’utilizzo della spugna magica è raccomandato per la corretta rigenerazione del materiale.
 

Cosa evitare

La superficie del top cucina fenix non deve comunque mai essere trattata con spugne abrasive o strumenti non adatti, come carta vetrata o paglietta. E’ da evitare l’applicazione di prodotti con forte contenuto acido o molto alcalini perché potrebbero macchiare la superficie.
Non utilizzare i lucidanti per mobili e, in genere, i detergenti contenenti cere perché sulla superficie compatta del top cucina fenix tendono a formare uno strato colloso a cui aderisce lo sporco.
 
 

La pulizia del top cucina in quarzo

 

Cosa serve per pulire il top cucina in quarzo?

Panno in microfibra
Sgrassatori tipo Chant e Claire
Anticalcare tipo Viakal
 

Come pulire il top cucia in quarzo

 
Per la pulizia quotidiana del top cucina in quarzo si consiglia di utilizzare un panno in microfibra imbevuto d’acqua o detergenti per superfici lavabili. Non lasciare agire questi prodotti per lungo tempo sul piano perché asciugandosi potrebbero lasciare aloni. Risciacquare quindi con spugna inumidita di acqua e asciugare con panno asciutto. Tra i detergenti presenti sul mercato possiamo consigliare il Chante e Claire normale. Per la pulizia del lavello applicare un normale anticalcare.
 

Cosa evitare

Evitare di lasciare il top cucina in quarzo sporco per molte ore, poiché essendo un materiale che assorbe lo sporco potrebbe diventare difficilmente rimovibile. Evitare l’uso di diluenti e solventi come acetone.
Non far stagnare l’acqua ed evitare di lasciare semiaperta l’anta della lavastoviglie a fine lavaggio che con il vapore potrebbe danneggiare la superficie del piano. Il top cucina in quarzo è sensibile agli urti con corpi contundenti e appuntiti. Quindi evitare di sbattere oggetti sopra e di utilizzarlo per tagliare cibi.
 
 

La pulizia del top cucina in gres
 

Cosa serve per pulire il top cucina in gres?

Qualunque tipo di panno o spugna
Qualunque tipo di sgrassatore
Qualunque anticalcare
 

Come pulire il top cucia in gres

La pulizia del top cucina in gres porcellanato è facilissima. Infatti per eliminare macchie e aloni di sostanze a base d’olio e grassi basta un comune sgrassatore e l’uso di una spugnetta mediamente abrasiva. Risciacquate accuratamente per evitare la formazione di macchie di calcare che possono apparire in maniera evidente nei colori più scuri.
 

Cosa evitare

Per rendere la pulizia più agevole la pulizia del top cucina in gres è consigliata l’immediata rimozione delle macchie, in modo tale da evitare lo sporco resistente. Non versare sopra dell’acqua come se fosse un pavimento perché i fori in corrispondenza di lavello e piano cottura potrebbero lasciar passare quel poco d’acqua che basta per danneggiare i mobili sottostanti. Anche se si tratta di un materiale resistentissimo è meglio evitare l’uso di sostanze acide ed aggressive.
 
Insomma, con qualsiasi materiale decidiate di rinnovare la cucina, tenete sempre pulitoil vostro top. Buona pulizia a tutti!
 
Condividi